Un palcoscenico, un’architettura, uno spazio da vivere.
Wechat
01.12.2012

Un palcoscenico, un’architettura,
uno spazio da vivere.

Un palcoscenico, un’architettura, uno spazio da vivere.

condividi:

Un palcoscenico, un’architettura, uno spazio da vivere. Così Molteni&C e Dada presentano per la prima volta insieme le loro collezioni nella nuova campagna pubblicitaria che debutta sulle principali testate nazionali e internazionali. L’ispirazione è lo spazio espositivo che ospita le proposte Molteni&C e Dada in un contesto reale, una casa dalle grandi vetrate nel verde del parco aziendale, dove gli arredi e i sistemi cucina sono protagonisti. Per l’accogliente ambiente living, il divano Large di Ferruccio Laviani e gli accessori dell’eclettico designer Ron Gilad si integrano con gli elementi rieditati della nuova collezione Gio Ponti, come la poltrona D.153.1 in tessuto Rubelli, e convivono con un classico del design contemporaneo, il tavolo Less, Less di Jean Nouvel. La libreria 505 edizione 2012, proposta in un grande fuori scala, completa la proposta. Un luogo dedicato al relax, che si anima per ricevere ospiti e amici. La cucina diventa parte integrante di un modo di vivere moderno e cosmopolita, dove la funzionalità si sposa con un design rigoroso, dalla tecnologia all’avanguardia. I progetti Hi-Line 6 di Ferruccio Laviani e Banco di Luca Meda, due protagonisti delle collezioni Dada, dialogano con la sorprendente libreria sospesa Graduate di Jean Nouvel e con la sedia in alluminio Montecatini, disegnata da Gio Ponti nel 1935 e rieditata da Molteni&C.

Un palcoscenico, un’architettura, <br/>uno spazio da vivere.
Un palcoscenico, un’architettura, <br/>uno spazio da vivere.

Per restare aggiornato sui prodotti, le novità e gli eventi del Gruppo Molteni

    Select your country