ADI XXII Compasso d’Oro
Wechat
12.07.2011

ADI XXII Compasso d’Oro

ADI XXII Compasso d’Oro

condividi:

50 anni di Compasso d’Oro, 50 anni di saper fare italiano. E per la XXII edizione, Menzione d’onore a Sequence e Premio alla carriera a Unifor. Il riconoscimento più autorevole al buon design italiano, istituito nel 1954 per volontà di Gio Ponti, celebra il suo anniversario con una mostra a Roma, Unicità d’Italia, segno di vitalità del sistema-Italia, capace di coniugare la serialità del sistema industriale con l’unicità dell'idea creativa e l'elevata qualità produttiva. E premia i designer e le imprese che hanno realizzato i migliori prodotti del triennio 2008-2010. Una selezione di lunga durata, che rispecchia la complessità del processo di ricerca e sviluppo di un prodotto di design. Ad assegnare i premi, la giuria internazionale del XXII Compasso d’Oro presieduta da Arturo Dell'Acqua Bellavitis e composta da Chantal Clavier Hamaide, Umberto Croppi, Guto Indio Da Costa, Pierre Keller, Cecilie Manz, Clive Roux e Shiling Zheng. Menzione d’onore alla libreria Sequence, disegnata da Patricia Urquiola, selezionata nell’ADI Design Index insieme al sistema di armadi Gliss 5th e al divano SKiN. Un Premio alla carriera a Unifor, azienda protagonista del design italiano. Sequence, Gliss 5th e SKiN sono esposti con gli altri oggetti premiati e con tutti i prodotti pubblicati sull’annuario ADI Design Index al MACRO di Roma, nella sede del Testaccio, la Pelanda, fino al 25 settembre. Prosegue al Palazzo delle Esposizioni anche la Mostra storica del Compasso d’Oro, con 300 oggetti premiati dal 1954 a oggi.

ADI XXII Compasso d’Oro
ADI XXII Compasso d’Oro

Per restare aggiornato sui prodotti, le novità e gli eventi del Gruppo Molteni

    Select your country