Una magnifica ossessione, la Qualità.
Wechat
15.04.2010

Una magnifica ossessione, la Qualità.

condividi:

Perché, come dice Sandro Bergonzoni, vorremmo “fare qualcosa di più destabilizzante, parlare della qualità come di qualcosa costantemente da ricercare e costantemente in movimento”. Sì, abbiamo chiesto a lui, un attore con l’ossessione della parola, e ad Aldo Bonomi, sociologo che guarda e analizza il mondo economico e le comunità in trasformazione, di parlarci della qualità. Altri strumenti, altri sguardi. Ci proviamo con un libro, Q alla M, di prossima pubblicazione. Con l’attenzione al territorio e alle persone. Qui Brianza-mondo. Perché anche quest’anno siamo andati altrove. A cercare creatività e a portare Made in Italy. A guardare nuovi orizzonti e a cercare nuovi partner. A consolidare gli incontri con chi ci ha scelto da tempo. A porre domande, più che a dare risposte. Non sappiamo dove ci porterà questa ricerca. Ma qualcosa ci sembra di averlo capito. La qualità non è solo nel prodotto. La qualità è nei processi. Impossibile definirla, forse. Ma che bella sfida, questa ossessione.

Una magnifica ossessione, la Qualità.
Una magnifica ossessione, la Qualità.

Per restare aggiornato sui prodotti, le novità e gli eventi del Gruppo Molteni

    Select your country