Spazio QallaM
Wechat
11.10.2010

Spazio QallaM

condividi:

Dentro la gamba di un tavolo. Quella di Patricia Urquiola, 25 metri di promenade architecturale, tra gli esplosi delle forme e le visioni delle best practices. Dentro le pagine di un libro. Le parole e i pensieri di un Gruppo fra i leader mondiali dell’arredo e del design, dal 1934 testimone del Made in Italy in oltre 60 Paesi. Una storia industriale, un successo e una reputazione costruiti sull’idea e la pratica della Qualità che unisce community aziendali, marchi e generazioni. Dentro un’installazione multimediale. Uno spazio di racconto della Qualità, i prodotti i processi i protagonisti: designer, maestranze, negozi, realizzazioni, contract. Un caleidoscopio di oggetti, immagini, parole, comunicazione, spettacolo. Sullo schermo tra ipertesti, video, fotografie e installazioni 8 storie esemplari, le più paradigmatiche: SKiN, il divano di Jean Nouvel; Arc, il tavolo di Foster+Partners; Sequence e Night&Day, libreria e divano di Patricia Urquiola; la sedia Wafer di Monica Armani; gli armadi Gliss 5th e Gliss Quick. Ma anche il Gran Teatro La Fenice di Aldo Rossi, gli sguardi d’autore di Paola De Pietri, Francesco Jodice, Antonio Biasciucci, Miro e Olimpia Zagnoli, e la campagna istituzionale di Annamaria Testa. Una prima messa in scena in uno spazio dinamico e in trasformazione: luogo di visione e contaminazione per la cultura del progetto e le comunità del territorio. Tutto questo ha un nome, una strategia, un indirizzo: QallaM, nel polo produttivo Molteni&C a Giussano. Un segno nel paesaggio, un laboratorio creativo nel cuore della produzione, un polo di riflessione e di incontro. E una pubblicazione, ideata e scritta da Cristiana Colli e Francesca Molteni, dove il racconto dei prodotti si intreccia alla storia delle persone e delle esperienze, alla Responsabilità Sociale d’Impresa e alla valorizzazione del capitale umano, alle politiche di sostenibilità e alla costruzione di reti di relazione che intrecciano locale e globale. Dieci anni dopo il “Libro delle Qualità nascoste”, Molteni&C continua a interrogarsi sul senso e l’idea di questo concetto che innerva l’agire di tutte le funzioni aziendali. Cos’è dunque la Qualità? Sono ingranaggi, design, cultura d’impresa, materiali, ricerca, talenti, passioni, valori, gioia? E cosa significa pensarla, praticarla, guardarla, possederla, raccontarla? La Qualità è reale o percepita? Alle sfaccettature della Qualità, ai suoi cortocircuiti, alle sue interroganti e sempre originali declinazioni hanno pensato a voce alta, seduti su imballaggi di cartone nei plants di Giussano, Alessandro Bergonzoni, autore e attore teatrale, Aldo Bonomi, sociologo ed editorialista de Il Sole 24 Ore, Luca De Biase, giornalista e scrittore, responsabile di Nòva24. Una festa nel segno dell’appartenenza; porte aperte e luci accese sui luoghi dell’innovazione e della rappresentazione.

Spazio QallaM
Spazio QallaM

Per restare aggiornato sui prodotti, le novità e gli eventi del Gruppo Molteni

    Select your country